Gruppo Melis Intermediazioni srl

Con queste parole, Pierpaolo Melis, socio e Amministratore delle società del Gruppo Melis Intermediazioni srl, annuncia la firma del contratto di sponsorizzazione della Tharros:

Dopo oltre 10 anni sono felice di comunicare che la nostra società, o meglio, il Gruppo Melis Intermediazioni srl, ha deciso di unirsi nuovamente alla Tharros, storica società di calcio, con un contratto di sponsorizzazione che ci legherà per due anni.

Mio Padre, anni or sono, sostenne la Tharros partendo dal presupposto che il calcio debba essere un “luogo” in cui promuovere valori, cultura sportiva e di vita, dove anche il settore giovanile debba meritare le giuste attenzioni.

Oggi è per me un piacere ritrovare sintonia di vedute con l’attuale dirigenza e proprietà della Tharros. E’ un piacere legare il nostro marchio a una squadra che ha dimostrato di non mollare mai e di crederci sempre fino alla fine.

Il Gruppo Melis oggi rappresenta un’importante realtà regionale, soprattutto dopo le ultime aperture a Quartu Sant’Elena e Cagliari, ma nonostante ciò, continuiamo a incentivare ed aiutare i progetti che riteniamo di più ampio respiro per la nostra Provincia e per la nostra città di Oristano. Il senso di responsabilità etico di un’azienda è anche quello di saper sostenere, compatibilmente con i propri mezzi, la cultura, le associazioni e non per ultimo lo sport e tutti coloro che si adoperano anche gratuitamente per lo sviluppo e la promozione di certe iniziative.

Sono convinto che Oristano apprezzerà questa unione ritrovata e sono sicuro che i miei concittadini, anche quelli non nostri clienti, sapranno apprezzare il nostro spirito di condivisione dei successi. Per me è un modo di ringraziare chi si affida alla nostra consulenza dal 1987.

Mi auguro di vedere gli spalti sempre pieni e che la Città di Eleonora sostenga con passione la sua squadra.

 

 

Gent.mo Pierpaolo,
ho letto con molto piacere il tuo post. La nostra Società che quest’anno torna in Promozione ha bisogno del sostegno di tutti coloro che credono in uno sport sano dove i valori prevalgano sugli interessi non sempre sportivi. Il Vostro intervento oltre che gradito si basa su comuni intenti che hanno lo scopo di sostenere, il valore dello sport, la cultura, la crescita socio-formativa dei giovani. Tornare ad operare con la Vostra  azienda è per noi gratificante in quanto ci conferma che nonostante tutte le difficoltà del passato abbiamo lavorato bene nell’interesse dei giovani e delle loro famiglie e non per ultima la nostra Oristano che merita di tornare sugli scenari calcistici che più le competono.
Ed è proprio per questo che la ristrutturazione del settore giovanile è diventato un fattore determinante in tutta l’attività della Società: Vivere lo sport, in un mondo sempre più attirato dall’esasperato protagonismo e dalla violenza, merita una ampia riflessione che coinvolge non solo i nostri giovani ma anche la famiglia e la Società. Di fronte agli scenari che attualmente offre il mondo sportivo è necessario confrontarsi con la realtà in cui operiamo in modo che la nostra società riesca a trovare le risposte concrete alle necessità dei giovani. Lo sport è un importante momento di vita, di crescita umana – sportiva – culturale e sociale, un insegnamento, una valvola di sfogo alle vicissitudini quotidiane, in altre parole è uno strumento che consente il benessere psico-fisico della persona.

I giovani trovano così nello sport un insegnamento di vita che li aiuta a crescere, ad imparare a stare con gli altri, a rapportarsi con loro, a divertirsi. I ragazzi non devono sentirsi un numero ma essere valutati in base alle loro potenzialità altrimenti si corre il rischio che il giovane perda uno schema di riferimento. Per gli operatori del settore, ed in particolare i dirigenti e i tecnici è necessario essere a conoscenza delle problematiche giovanili in modo che le iniziative vengano programmate aderenti alle necessità.

Lo spirito dello sport, per molti tecnici e dirigenti è la competizione e si devono ottenere buoni risultati a tutti i costi. E’ si importante la competitività, ma non a tutti i costi, il compito della Società è quello di sostenere i giovani cercando, unitamente alle famiglie, di insegnare loro regole chiare, aiutarli nelle scelte e lasciando loro la possibilità di scegliere, conoscersi, accettarsi e confrontarsi.

Abbiamo l’obbligo di fare un esame di coscienza, la nostra Società deve fare formazione sportiva, a tutti i livelli: dirigenti, tecnici, tesserati, ecc… abbiamo l’obbligo quali genitori, uomini di sport di dare ai nostri giovani, che saranno i genitori di domani, la gioia di provare, attraverso la Società sportiva, le emozioni vere, insomma dobbiamo offrire loro la possibilità di appropriarsi della crescita, della sportività e della maturità che consenta loro di riflettere anche su ciò che oggi avviene sui campi sportivi che poco hanno a che vedere con la solidarietà e l’amicizia.
In considerazione di quanto citato che la Società si è dotata di un modello organizzativo in grado di rispondere alle esigenze socio-formative e sportive dei giovani, delle famiglie che ci affidano i loro figli e della Società in cui viviamo, allo scopo di educare i giovani al rispetto delle regole civili per una crescita umana e sociale.
Il ritorno del gruppo Melis a sostenere le nostre iniziative costituisce valore aggiunto alla nostra attività e sarà nostro compito far conoscere il vostro intervento affinchè abbia la massima ricaduta in termini di immagine.
Grazie nuovamente  Pierpaolo, cercheremo di lavorare in sintonia per creare quei presupposti indispensabili a far crescere la Tharros e consentire a tanti giovani oristanesi di avvicinarsi allo sport con fiducia in una prospettiva di crescita non solo sportiva ma soprattutto formativa e culturale

Mariani Antonio

Sponsor 2017/2018